Roma, 80 euro per due hamburger e tre caffè con vista sul Papa. Turisti pubblicano scontrino sui social

174

Due turisti a Roma hanno pubblicato lo scontrino che si sono visti recapitare al tavolo dopo aver preso due hamburger, un caffè americano e due cappuccini. Il tutto gli è costato 81,40€ e non sembra che dopo il caffè gli abbiano dato un bicchiere di preziosissima acqua santa o una reliquia da tenere come ricordo.

Il motivo di prezzi del genere? La posizione con vista sul Vaticano. Si sa, quando si toccano città d’arte e luoghi di importanza mondiale, i prezzi salgono in modo esorbitante in quanto è una pratica accettata da tutti quella di spennare il pollo proprio nel momento in cui vuol sentirsi un galletto.

È una regola commerciale consolidata, se provate a prendere un caffè o fare colazione in p.zza S.Marco a Venezia, non dovrebbe cambiare di tanto il concetto del paghi di più perché sei qui.

I turisti, dopo essersi alzati dal tavolo sotto shock raccontano di non aver visto prezzi in chiaro sui menù e di aver ricevuto un servizio davvero poco promettente. La cosa però non è poi così scontata in quanto andando a vedere le recensioni su TripAdvisor di questo locale, nonostante l’account sia stato temporaneamente sospeso per eccesso di recensioni negative, sembra che i prezzi ci siano.

Lo stare lontano da quella che in rete ormai è stata proclamata una “trappola per turisti” è diventata una regola di viaggio, anche se non convenzionale. Rimane il fatto che se un posto espone i prezzi, sedersi, consumare e lamentarsene non è poi una grande dimostrazione di intelligenza.

Viviamo in un mondo dove un coniglio fatto di acciaio è stato venduto a milioni di euro solo perché un’opera d’arte, magari il farti spendere il quadruplo mentre sei seduto a guardare i luoghi Italiani famosi nel mondo è una forma d’arte pure questa. Guardate il lato positivo.

Fonte: mirror.co.uk

Commenti: