Animali robot usati per ottenere video incredibili nella natura selvaggia

538

La BBC ha dato vita ad una serie di documentari chiamati “spy in the wild“. La particolarità di questa iniziativa sta nell’aver utilizzato degli animali robot.

In questo modo l’animale non noterà nulla di strano inizialmente, lasciandosi andare a gesti e usi quotidiani, senza un allarmismo tale da rovinare l’atmosfera.

Le immagini che hanno tirato fuori hanno davvero qualcosa di straordinario. Grazie a questi animali robot si può conoscere la vita animale, da un punto di vista unico, godendosi un bel coccodrillo sdraiato accanto o una passeggiata con una scimmia ad esempio.

È affascinante pensare a quanto lavoro ci sia dietro un video o una semplice inquadratura mozzafiato.

Pensate che per osservare l’uomo non c’è bisogno di cloni cyborg, basta uno smartphone e l’uomo si racconta da sé.

Ecco degli esempi: