Marito traditore ottiene 6500€ dal divorzio, la ex glieli fa avere in monetine da 10 centesimi

Quando si divorzia avviene qualcosa di magico, in un momento preciso entrambe le persone sentono di provare lo stesso sentimento reciproco. È come un matrimonio, ma con i sentimenti inversi.

Un divorzio però può essere preso in una miriade di modi, c’è chi si dispera, chi arricchisce gli avvocati, chi si dilegua e addirittura chi si finge morto per non dare più spiegazioni a nessuno…ma in quanti sanno usare il senso dell’umorismo in modo costruttivo?

Ecco una storia davvero bizzarra. Una signora in America ha scoperto che il marito la tradiva con la moglie del suo amico (l’amico del marito). Dopo questa terribile scoperta il divorzio è stato inevitabile.

Per prima cosa la donna ha sfogato la sua rabbia e la sua tristezza su Facebook descrivendo come si sentisse male a sapere che la persona con cui il marito l’ha tradita era pure stata invitata al suo matrimonio, chiedendosi quale coscienza si debba avere per compiere un gesto così, di inaudita insensibilità.

Il bello di questa vicenda però deve ancora arrivare.

Il giudice, alla fine della causa di divorzio, ha stabilito che la donna non solo è stata tradita, ma per una serie di cause legali, deve al marito la somma di 7.500 dollari. Praticamente un cornuta e umiliata nello stesso momento.

La donna, senza demoralizzarsi ancor di più, accetta la decisione del giudice, cosciente che continuare la battaglia legale poteva essere una scelta perdente e ulteriormente dispendiosa.

Per fortuna nella vita la ricchezza non è una cosa sempre comoda e scontata.

Per attuare la sua vendetta si appella alla decisione del giudice che richiede si un versamento di 7500 dollari al marito, ma non specifica come.

Si reca quindi in banca e comincia una serie di appuntamenti dove cerca di capire quali opzioni ha per pagare. Opzioni che si riveleranno poi davvero creative. Ecco che la soluzione arriva in pochi giorni: pagare la somma dovuta con monetine da 10 centesimi.

Con il sacro aiuto della sua banca e del suo senso dell’umorismo, Brandi Lee (questo è il suo nome) riesce a raccogliere ben 10 scatole di monete dal peso complessivo di 160 kg. Un’enormità.

Fu così, che una volta inviate al marito, cara Brandi gli ha insegnato che…

Ricchezza non vuol dire soluzione, se frammentata può creare problemi di distribuzione e di gestione, ecco perché la vera ricchezza non è avere le tasche piene di soldi, ma avere le tasche libere per raccogliere i frutti della vita quando capitano

Brandi sta pagando quindi il suo debito gustandosi i pensieri del marito che, ogni volta che vedrà quelle monetine, si ricorderà della donna che ha tradito, nella gioia e nel dolore.