Fatberg: i mostri fatti di “schifo” che crescono nelle fogne

282

Gettare oggetti come profilattici, cotton fioc, salviettine umidificate e altri prodotti sanitari nel water non è cosa buona, prima di tutto perché rischiate di tapparlo direttamente nel tubo di casa vostra, e se così non fosse pensate alle conseguenze di cattive abitudini da parte di milioni di cittadini. Cosa succede nelle fogne?

fatberg

Sembra un personaggio di Futurama a presentarlo così, si chiama Fatberg ed è il nome datogli dagli esperti di settore per questi accumuli di grasso, oggetti e schifo in generale che tappano le enormi tubazioni delle fognature.

Le fogne di Futurama, luogo dove nascono e nascondono i mostri della società.

I Fatberg sono spaventosi oltre che disgustosi. Pensate che nel sottosuolo di Londra il comune ha dovuto lavorare alla rimozione di un Fatberg da 15 tonnellate, si, avete letto bene, 15 tonnellate di schifo puro compattate e pronte a ostruire ogni cosa. Ed era solo il primo i una lunga serie.

Ma come nasce un Fatberg? Tutto parte dalle pareti ruvide delle fognature e sopratutto dai rifiuti sanitari (le salviette umidificate in particolare) che tendono ad accumularsi lentamente nel tempo a ridosso di curve o quando incontrano piccoli ostacoli come le radici degli alberi o altri ostacoli naturali. Le fogne in fondo sono state studiate per contenere materiale liquido o poco solido, ecco perché una salviettina crea molto danno, si scioglie difficilmente.

Il primo Fatberg fu scoperto per una gelata avvenuta in città. In pratica il Fatberg permetteva, anche se di poco, il passaggio delle acque. Poi con l’arrivo del gelo si è solidificato diventando una massa unica e ardua da togliere.

Il problema del Fatberg è ad oggi riconosciuto e affrontato in tutto il mondo. Oltre al danno però questo fenomeno ha portato anche una risorsa, energetica per l’esattezza. Ebbene si, i ricercatori hanno scoperto che non tutto è perduto se si forma un Fatberg in biocarburante.

Nel 2017 è stato trovato nei sotterranei di Londra un Fatberg da 130 tonnellate. Una volta raccolto è stato convertito in energia e ha dato 10.000 litri di biocarburante utili ad alimentare, per esempio, 350 autobus a due piani per un intero giorno. Una nota positiva no?

Se dalla merda nascono i fiori, dal Fatberg nasce l'energia. Dai rifiuti nasce sempre qualcosa è da chi li produce che può non nascere nulla. Condividi il Tweet