Aiuta un gatto per strada, lo accoglie in casa e gliela distrugge in una notte. Poi la sconvolgente scoperta

504

A fare un gesto buono, non sempre si viene ricambiati come ci si aspetta. Una dolce signora proveniente da Richmond mentre rientrava a casa ha sentito nel suo giardino “un grido di aiuto” proveniente dalla recinzione del giardino. Incuriosita va a scoprire di cosa si tratta esattamente anche se il verso è molto simile a quello di un gatto.

Incastrato nella rete della recinzione trova quello che definisce un “gatto paffuto”. Visto che il quartiere è pieno di cani che scappano spesso e volentieri dalle loro case, aggredendo tutti i gatti che trovano sul loro cammino, decide di salvare quel gatto e portarlo in casa per la notte, nell’attesa di capire cosa farne, se tenerlo o cercare di trovare il suo padrone qualora fosse scappato.

Durante la notte però comincia il vero incubo. L’animale si dimostra diffidente, aggressivo e con un’agilità spaventosa. Salta e graffia qualsiasi cosa, ribellandosi a quel gesto di salvezza e a quella casa che stava vedendo come una vera e propria prigione. La signora decide a questo punto di postare delle foto dell’animale chiedendo se ha un padrone o se qualcuno poteva aiutarla.

Subito dal web arrivano le prime risposte che le fanno notare come la coda mozzata e l’aspetto paffuto avrebbero dovuto farla ragionare sulla vera natura di quel “gatto”. Nel frattempo l’animale continua a spaccargli casa graffiando tutto ciò che gli capita a tiro e non facendosi afferrare. Per chiudere in bellezza la signora racconta che nel frattempo lasciava tracce di pipì ovunque. Un disastro.

Alla fine è stato scoperto l’arcano. Non si trattava di una gatto selvaggio ma di una piccola Lince, ecco che tutto si spiega in un attimo. Decide così di aprire la porta di casa e indirizzarla verso l’uscita, lasciandola così alla natura selvaggia che le appartiene.

Fonte: mirror.co.uk