#hairagione. Come discutere online con un ignorante convinto e uscirne felice

1583

Quella degli hater online, dell’ignoranza che dilaga senza freno e della superficialità nel pensiero è la vera piaga del nuovo millennio. Internet era il posto più libero dove esprimere le proprie opinioni, prima che i social network (Facebook in particolare) portassero le discussioni “da piazza” sul web.

Oggi dire qualcosa di contrario alla massa diventa un vero e proprio atto di coraggio in quanto si è sempre coscienti dell’esistenza di orde di hater pronti a gustarsi una nuova vittima da umiliare.

Questo sta portando le persone a non esprimersi più, ad accettare tacitamente un clima di tensione e rabbia utile solo a far sentire meno soli chi trasforma la solitudine in odio, la conoscenza in colpa e il dialogo in guerra.

Ho trovato una soluzione a tutto questo ed è un semplice hashtag: #hairagione