Questi sono anni di invenzioni, anzi di creazioni, poiché sembra che tutti siano intenzionati a creare quello che i film di fantascienza o i racconti narravano già 20 anni fa. Oggi mentre sfogliavo delle news interessanti sul web, la vedo finalmente : la macchina volante. Semafori, autovelox, traffico e il salentino che ti ritrovi d’avanti, stanno per diventare ufficialmente “storia“. Un’azienda cinese chiamata Ehang ha realizzato un prototipo di drone in grado di trasportare una persona per 23 minuti circa all’interno di un raggio di 16 km. Pochino è vero, ma è pur sempre un inizio. Una figata è l’altezza che può raggiungere, circa 3 km. Immagino già l’invasione sul web di foto dall’alto e news contenenti bizzarri incidenti con uccelli o elicotteri e roba simile.
Ehang 184 è stata presentata al CES di Las Vegas assieme al suo prezzo di lancio che dovrebbe essere intorno ai 200.000 €. Coloro che non dispongono di questa cifra da spendere per uno sfizio simile, dovranno accontentarsi della vista dalla cima di qualche montagna. Sto pensando che al mio ritorno a Genova vorrei salire sul passo del Faiallo, potrebbe essere un’ottima occasione per vedere tutto dall’alto, certo, è solo 1\3 dell’altezza raggiungibile da Ehang 184, ma potete gustarvi l’emozione con i piedi a terra, oltre i 23 minuti e sopratutto senza che nessuno vi comandi la navigazione, dato che il velivolo rimane comunque un drone, proprio come quelli che si comandano dallo smartphone.

Che ne pensi?