Il dentifricio al sapore di Hamburger per non perdere mai l’aroma dalla bocca

75

Siete amanti degli hamburger e non vorreste mai rinunciare al loro succulento sapore, nemmeno nel momento in cui vi lavate i denti ? Tranquilli, eviterete questo trauma fra qualche mese.

Burger King ha tirato fuori dal suo cappello magico un’altra idea memorabile. Commercializzare all’interno dei propri punti vendita, un dentifricio che abbia come sapore non le solite erbe rinfrescanti, ma il gusto di un Whopper, che per chi non lo conoscesse è l’hamburger più venduto della catena di ristoranti.

Un’idea indubbiamente originale che fa sicuramente discutere, ma in fondo è questo l’obbiettivo della pubblicità no ? Creare un dentifricio che abbia l’aroma del proprio prodotto di punta è come allargare gli orizzonti della dipendenza dei propri clienti. Uno potrebbe vederla come un’azione quasi diabolica ma di fatto non credo lo sia, Burger King è pur sempre un’azienda, quindi punta ai profitti prima che al crearsi il problema della dipendenza.

Dei geni in pratica, poiché ti danno il panino con cui riempire la bocca di gusto ( ricordiamo che i gusti sono indiscutibili ) e subito dopo anche il dentifricio con cui lavarti i denti, che poi alla fine è un dentifricio vero e proprio, senza strani trucchi. La maggioranza dei dentifrici presenti in commercio, sopratutto quelli a basso costo, non contiene mica menta vera o tutto ciò che vedete illustrato sulla confezione, sono tutti aromi chimici, quindi a questo punto, aroma per aroma, che male c’è ?

Il tocco di genio assoluto sta comunque nella pubblicità che annuncia questa nuova iniziativa, nel punto in cui fa vedere la classica grafica dei denti in 3d attraversati dagli hamburger. Geni assoluti

Se la prossima mossa sarà quella di fornire anche la carta igienica personalizzata, non dite che non vi avevo avvertiti.

Stupisci con il tuo commento...

Pier
Classe 86, Salentino, Creativo per natura, Autodidatta nella vita. Su Novabbe.com curo i contenuti, le idee, la grafica, i canali social, il cuore, tutto insomma.