In Russia il Rap ha meno problemi di quello Italiano, forse.

173

Ultimamente in Italia il rap sta diventando sempre di più il ponte tra l’Italia ed usi e costumi oltre confine, diventando quindi uno strumento di espressione importante a livello testuale e musicale, ma per quanto concerne il livello estetico sembra che

a farla da padrona siano il trash e il “voler fare gli americani”, c’è poca convinzione e fierezza nell’esprimere a pieno le proprie radici.

Sembra che in Russia questo problema non ci sia. Dopo aver visto questo video vedrete anche voi come li, rispetto a qui, l’essere Russo venga prima di tutto. Niente denti d’orati forzati, niente mode ridicole o ricerca di un dress code che sia sempre di più oggetto di discussione. In Russia si appare come si è, con tutta la fiera goliardia rappresentata da una sana pancetta e danze libere, molto più efficaci dei balletti disagianti fatti solo per “fare il video”.

Lui è Mc Khovansky e questo è “Questa è la Russia“. Un brano che ho appena scoperto e in pochi secondi mi ha conquistato per il suo concentrato di fierezza.

Che poi altro non è che il rifacimento in chiave Russa del brano di Childish Gambino intitolato This is America. Questo:

Per quel che riguarda la libertà di esprimere con gioia e fierezza le proprie radici, nel caso di estetica e stile, sembra proprio che in Russia il Rap ha meno problemi di quello Italiano, forse.