Seguici su Facebook!

Pensare di risolvere tutti i problemi del mondo è un’utopia che scoraggia chiunque la incontri. Cosa fare allora per fare la differenza? Si possono risolvere problemi che non esistono con invenzioni inutili ad esempio, questo farebbe la differenza.

È proprio quello che fa il progettista Matt Benedetto (clicca qui per scoprire il suo account Instagram) con le sue invenzioni inutili progettate per risolvere problemi inesistenti. Scopriamole assieme:


Ecco il tirapugni con porta candela, per girare in sicurezza in casa anche quando manca la corrente

Lo specchietto retrovisore indossabile sulla spalla. Guardarsi le spalle non è mai stato così facile.

Le bacchette per il sushi con porta airpod. Quando musica e cibo si incontrano senza un senso. 😉

Gli occhiali con le tapparelle, per le giornate di sole insopportabili.

I porta tappi per le orecchie. Non si riesce nemmeno a trovare un senso con tutto l’impegno del mondo.


Seguici su Facebook!


Il gratta stinchi. Utile davvero in caso di scarsa igiene.

Il dito supplementare, quando un solo indice non basta a fare i lavori sporchi.

Appendi abito da collo.

Il porta peli di cane, così che potrai inondarti di peli quando vai in giro e conquistare la fiducia degli amanti degli animali.

L’ombrello con il drone annesso, utile a farselo volare sopra la testa e ripararsi dalla pioggia.

Va fatta anche una piccola riflessione. Molte invenzioni possono sembrare inutili solo perchè si vive in un’era che non le valorizza. In un’altro articolo qui su Novabbè parlavo della nascita di questa corrente di pensiero e il suo creatore, 25 anni prima, creò quello che ad oggi è il “bastone dei selfie”. Scopri di più, clicca qui.