Le scene più cruente della lotta con armature medievali in Polonia

179
Per togliere un po di violenza a questo mondo forse avevano ragione i Romani, bisogna farla sfogare Condividi il Tweet

In Polonia si svolge annualmente un appuntamento perfetto per chi gode della violenza sul proprio corpo, sportivamente parlando. Si chiama Polska Liga Walk Rycerskich e a quanto sembra è un vero e proprio torneo di lotta medievale. Si entra in un’arena nemmeno troppo sigillata (la missione è divertirsi prima di tutto e non farsi troppo male) tutti vestiti con un’armatura medievale addosso e un’arma che credo non sia nemmeno affilata, anzi lo spero.

Vince chi atterra gli avversari semplicemente buttandoli a terra o mettendoli in ginocchio. Una missione semplice quella di resistere solo all’apparenza in quanto provate a pensare che libertà di movimento avete con un’armatura così addosso. Limitata, molto limitata.

Un evento che seppur così carico di quella che può sembrare violenza, altro non è che un modo di confrontarsi fisicamente vicino all’essere cruento. C’è violenza si, ma non è spinta dall’odio ma dalla voglia di misurarsi con gli altri. Si è tutti dentro per scelta, la vera violenza è quando non scegli di riceverla.

Chissà se avevano davvero ragione i Romani, magari al posto degli stadi la gente dovrebbe essere libera di prendersi a schiaffi pubblicamente in incontri organizzati, un pò come avviene a Natale nel caso del Takanakuy.

Hai già letto….

In Perù, il 25 dicembre, c’è un festival dove tutti si “menano” per far pace. Natale alternativo

Per approfondire visita la pagina Facebook dell’evento, la trovi qui