Macchina da rally evita un cane, senza volerlo, saltandogli sulla testa

232

Ci sono momenti dove la fortuna si espone in modo talmente palese, che dire subito dopo che non esiste diventa un concetto strano a cui credere. Ecco un video che dimostra quanto sia importante capitare nel posto giusto al momento giusto.

Durante una competizione di rally, d’un tratto un cane compare sulla pista. Il tutto dura pochi secondi e ogni cosa sembra avvenire con un preciso disegno: quello di aumentare la tensione a livelli epici per poi scaricarla tutta in un attimo.

Il cane passeggia quasi tranquillo sulla pista, gli spettatori si accorgono dell’imminente pericolo e cominciano a gridargli di tutto con l’intento di spaventarlo e toglierlo dalla pista senza entrarci dentro e aumentare i rischi. Se il pilota vedesse un uomo sulla pista non riuscirebbe a rallentare in tempo prima di tutto e poi la tragedia potrebbe essere ancor più grave dato che per schivarlo potrebbe facilmente finire fuori pista e travolgere tutto il resto del pubblico. A ragionar in questo modo si capisce quanto il rally sia rischioso oltre per chi lo pratica, anche per chi ama guardarlo dal vivo.

Tornando al cane, quando i tempi sono stretti e si accorge, troppo tardi, che alle sue spalle sta arrivando qualcosa che emette un rombo infernale, comincia a correre. Proprio a questo punto vi invito a guardare il video e chiedervi se la fortuna, effettivamente, esista o meno.