Il piccolo e macabro museo di Gorini a Lodi. Dove ebbe inizio la “pietrificazione”

269

Come riuscire a conservare un corpo per l’eternità? Certo, conservarlo vivo e vegeto sembra impossibile anche oggi, nonostante la criogenizzazione, ma se si parla della sola conservazione del copro, allora qualcosa si può fare.

Se pensate che il vostro corpo sia memorabile e interessante da morto quanto lo è stato da vivo, allora dovreste sperare che qualcuno ritrovi o conosca qualcosa di simile alla tecnica usata da uno scienziato italiano nato nel 1813 a Pavia, Paolo Gorini, che inventò, per poi mantenere segreta, la formula della pietrificazione.

Si avete capito bene, parliamo di trasformare un corpo fatto di molliccia carne in una specie di statua.

Appassionato in primis di vulcanologia, Gorini fu un uomo di scienza in piena regola, di quelli che la ricerca e la scoperta viene prima della sensibilità, della morale, della propria vita.