Nancy Fout e la sua arte sovversiva. Vi racconto cosa capisco osservandola.

43

L’arte è da sempre lo strumento incontrollabile per comunicare, percepire, comprendere e illustrare concetti che le parole spesso soffocano dietro scarni significati.

Curiosare tra le illustrazioni e le creazioni degli artisti che trovo sul web è un relax sublime, quasi un piacere da difendere. Posso tranquillamente affermare che visito più contenuti di artisti come Nancy Fouts, che siti porno. Tutto è arte, anche quella che potrebbe sembrare troppo scontata e cruda, come i porno per l’appunto. Se state provando a farvi due conti sappiate che visito tantissimi contenuti di artisti.

Nancy Fouts è un artista americano che prende oggetti di uso comune e li stravolge addossandogli sulle spalle quell’aria sovversiva che solo a guardarla mette un senso di scandalo etico. Non risparmia nulla, liberando la sua espressività alla stessa velocità con la quale si libera l’interpretazione ad osservare le sue opere.

Ho pensato di sceglierne alcune e commentarvele, raccontandovi ciò che ci vedo dentro, con l’auspicio di avviare un dialogo e sopratutto di generare una riflessione. A voi le opere di Nancy Fouts a me preferite :

Un nido a forma di cesto per uova, potrebbe sembrare una trovata di marketing ma sembra che nessuno abbia avuto il coraggio fino ad ora di accostare due cose così distanti. Un cesto per le uova ed un nido originale, per tutti coloro che credono che i prodotti animali nascano dalla terra, zitti e quieti, pronti e desiderosi di farsi servire in tavola nella migliore delle forme.

Sempre in tema animali e sfruttamento ecco una campana di vetro riempita a tappo di pulcini dall’espressioni tristi. Così, per associare ancora una volta due soggetti opposti. La campana di vetro, casa per eccellenza di bambole e bellezze da custodire, contiene degli animali che ormai campano di vezzeggiativi e sessualità, in quanto sopravvivono solo coloro che possono riprodursi, nella loro carne e bellezza.

Un’immagine sulla quale bisognerebbe riflettere e non poco. Un neonato, illustrato con un bambolotto, completamente cosparso di inchiostro nero. Il riferimento all’inquinamento e alle conseguenze a carico delle ultime generazioni, è rappresentato divinamente.

Una madonna chiusa in un profilattico. Il tema è uno dei più antichi e mai risolti: l’immacolata concezione. In fondo, all’infuori di ogni conseguenza o storia che viene raccontata, per evitare una fuga, un martirio e un futuro in continua fuga e paura, bastava un profilattico. Viva l’arte e la sua libertà.

Rimanendo in tema di santi e santità ecco l’illustrazione più bella sul tema dei miracoli. Con questa immagine Nancy richiama alla mente tutti quei casi in cui le convinzioni si materializzano in visioni, così dal riuscire a vedere visi, forme, silhouette ovunque. L’ironia è una cosa seria.

Il tempo scorre e con lui tutto l’ambiente che ci circonda. Povero pesce rosso, in uno spazio ristretto ha pochi secondi per comprendere che il tempo passa e con lui la possibilità di sopravvivere. Il tempo si trasforma così da vita a morte, scorrendo in tutti i casi, senza sconti. Siamo un po tutti dei pesci rossi.

Bellissima illustrazione sul confine tra sicurezza e spionaggio. Quante cose si possono compiere sotto il nome della sicurezza ?

Nessuno ne parla mai in modo completo, la sua storia è una versione vista e rivista da 2000 anni. Il suo messaggio è stato più volte travisato, reso fiabesco e in parte anche censurato, però la sua figura è sempre la più venerata. Gesù, in molti casi, è proprio un burattino usato secondo i comodi del religioso di turno.

Opera simile a quella precedente, questa volta però il particolare interessante sta nella scelta del momento della vita di Gesù, la crocifissione. Associare un momento simile ad un flipper tascabile è davvero geniale, quasi come rappresentare di fatto il guadagno che c’è stato, o che ci potrebbe essere in ogni lancio, per chi usa quel momento con interpretazioni e vantaggi personali. Per te qual’è il motivo della sua morte ? Quello che l’ha spinto a un gesto così.

Hai già fatto il test su “Quanto conosci Gesù?”. Clicca qui.

 

Illustrazione che mi accende un pensiero semplice. La religione come supporto e non come aspirazione. Usare Gesù come fosse una stampella è qualcosa che fanno in molti, basti pensare a quante volte presi da un dolore o da un avvenimento sfortunato, ci si rivolge al divino rispolverando preghiere e sensazioni rimaste orfane ormai da anni.

La bellezza in pillole. Cosa c’è di più bello e tenero di una coccinella in natura? Ci pensate mai a quanto delle piccole o prodotti industriali in genere, siano dei veri e propri sinonimi di bellezza? Bellezza, in pillole. Appunto

Vedere il nemico ovunque. Questo simpatico gattino cinese è famoso per il suo braccino automatico pronto a regalare sempre un saluto. Piccola particolarità sta nel fatto che il saluto è abbastanza “romano” a vedersi così. Et voilà che la magia si crea grazie a una piccola maschera di Hitler applicata sopra, e in un attimo la provocazione è servita.

Questa illustrazione appena l’ho vista ho subito provato qualcosa, che in questo preciso istante, dopo aver scritto tanto, non riesco ancora a capire cosa. A voi cosa comunica ? Lasciate un commento e vediamo cosa succede.

Per scoprire il mondo di Nancy Fouts, trovatelo sulla sua casa nel web. Cliccate qui.

Stupisci con il tuo commento...

Pier
Classe 86, Salentino, Creativo per natura, Autodidatta nella vita. Su Novabbe.com curo i contenuti, le idee, la grafica, i canali social, il cuore, tutto insomma.