La processione dove si porta in spalla non uno ma 13 santi tutti insieme, compreso un tavolo.

La devozione è qualcosa che nessuno ha il diritto di fermare o placare negli animi altrui, sempre che non si renda pericolosa per gli altri. A fare una processione con il santo in spalla, che male c’è? Nessuno, anzi, è una bella forma di devozione, da praticare e da vedere, ci guadagnano tutti quindi.

Durante la settimana santa a Malaga le manifestazioni di devozione e fede si rendono spettacolari. Una di queste manifestazioni che più mi ha colpito è la processione dell’ultima cena.

Avevo visto torri portate a spalla, Santi ricoperti d’oro e al massimo qualche raffigurazione contenente uno o più statue, ma mai 13 tutte assieme. Nella processione dell’ultima cena un nutrito gruppo di fedeli prende in spalla ben 13 statue tutte assieme, complete di tavolo e ornamenti pesantissimi.

Il risultato è uno spettacolo. Una marcia sincronizzata e pulita porta tra le strade della città una rappresentazione davvero unica dell’ultima cena, donando ai cittadini, credenti o meno, uno spettacolo che sa ispirare e stupire allo stesso tempo.

Per saperne di più sulla settimana santa, dai un’occhiata qui, magari vorrai farci un salto.

Lo sai perché si festeggiano i Sepolcri? Scopri cosa sono in realtà i Sepolcri, clicca qui