Che i giovani siano il futuro è una cosa talmente scontata che è banale anche ricordarlo, una cosa che però è bene ricordare è la genialità, l’astuzia e la fantasia che un ragazzo giovane può avere.

Molti pensano che la gioventù al giorno d’oggi sia ancora sinonimo di “testa tra le nuvole”, ebbene no, non è solo questo. Ci sono molti giovani che si interessano alla vita che li aspetta molto più di chi la sta già vivendo in un’età più avanzata, quella dove si dovrebbe essere maturi insomma.

Questo ragazzino, a cui va tutta la mia stima, ha fatto una cosa semplice: ha trollato un politico in maniera epica. Non importa se sia Salvini o chissa chì, quel che importa è che ha usato lo stesso mezzo usato dal politico per produrre un qualcosa che gli remasse contro.

Quando si dice che gli adulti hanno il coltello dalla parte del manico, non si pensa che i giovani sono capaci di farti male anche solo con quello, col manico.

Ecco il ragazzino che in Sardegna ha chiamato Salvini per un selfie e una volta di fronte la macchinetta fotografica, ha fatto questo. Epico.