L’artista Giapponese che trasforma la scatola degli snack in sbalorditive e piccole sculture

311

È un artista che per ora decide di rimanere nell’anonimato, aumentando di fatto la curiosità verso di lui, si sa solo che viene dal Giappone e ha un account Twitter abbastanza anonimo ( @02ESyRaez4VhR2l ). La sua specialità? Prendere la scatola degli snack e trasformarla in qualcos’altro.
Quella che potrebbe sembrare un’idea originale e unica in realtà altro non è che l’adattamento “pop” di un’antica arte giapponese chiamata “kirikami” o “Kirie” che però usa solo cartoncino neutro e tende a creare delle opere più tradizionali.

La pazienza dimostrata è davvero disarmante e personalmente sapere che mentre c’è chi muore di noia, dall’altra parte del mondo qualcuno sta trovando il suo divertimento e paradiso più grande nel tagliare e modellare un cartoncino, mi fa sentire meglio. Vedo questa tecnica, o passatempo, come una vera e propria alternativa alla meditazione tradizionale.