Stella, il primo cane a cui non manca la parola. Ne conosce (e usa) ben 29 grazie a uno speciale apparecchio

Cristina Hunger è una 26enne che si occupa di patologie del linguaggio. Ha un cane, Stella e grazie allo stimolo di riuscire a parlare con lei ha realizzato una speciale macchina composta semplicemente da dei pulsanti, ognuno di questi collegato a una parola.

Negli ultimi mesi ha cominciato a comunicare con Stella usando solo quei pulsanti e insegnandoli quelle che sono delle semplici parole e, subito dopo, come comporle per formare una frase di senso compiuto.

Lo sforzo iniziale è stato ripagato in pieno. La pazienza di dare comandi al cane usando quei pulsanti (disposti sempre nella stessa maniera) ha dato i suoi frutti.

Il lavoro fatto in questi mesi e i splendidi risultati sono tutti postati sull’account instagram di Cristina. Ecco alcuni video che sono degli ottimi esempi del lavoro svolto, davvero sbalorditivo.

Nel video che vedrete Cristina ha premuto il pulsante “palla” erroneamente mentre sistemava il tappeto. Stella ha ascoltato il segnale e ha subito portato la palla sul tappeto e premuto il pulsante “good” per comunicare che l’idea le piaceva. Subito dopo infatti preme in sequenza i pulsanti “happy, ball, outside” che tradotto significherebbe “felice, palla, fuori”. Stella ha comunicato in modo chiarissimo le sue intenzioni di uscire ed essere felice. Guardate voi stessi.

La cosa interessante è vedere gli sviluppi di questo percorso. Nel video che succede Stella non si sente capita al primo messaggio. In modo sbalorditivo insiste nel voler uscire fuori cambiando la formula della richiesta, ovvero cambiando le parole. All’inizio dice (tradotto) “Vieni a giocare” poi rincara la dose premendo nuovamente i pulsanti e dicendo “Giochiamo fuori dai, ti amo” e alla fine, quando si accorge che insistere è inutile preme il pulsante lapidario “Parco”, così da essere chiara e diretta.

Incredibile ma vero, scorrete i tre video per vederlo con i vostri occhi

Stella dimostra di comunicare non per automatismi, ma di comprendere effettivamente l’uso delle parole insegnategli. Ecco un video davvero curioso dove Stella preme un pulsante che in quel momento non ha funzionato. Dopo una breve pausa per capire cosa stesse succedendo preme “No” per esprimere la sua tristezza e poi preme “help” per richiedere aiuto. Guardate.

Chi dice che al cane manchi solo la parola probabilmente è perché non riesce a capirlo quando comunica Condividi il Tweet

Ti piacciono i Cani? C’è un fotografo che li immortala mentre volano.
Clicca qui per scoprire di più