La bellezza dei tatuaggi bianchi

Se pensi ai tatuaggi cosa ti viene in mente? Se sei come me sicuramente penserai a dell’arte fatta sul corpo umano usando inchiostro da buttare nella pelle. Ecco, la parola inchiostro per antonomasia fa pensare al classico inchiostro nero, nulla di anormale fino ad ora.

Esistono però diversi tipi di inchiostro, non solo nero. Ci sono gli inchiostri colorati e quelli bianchi. C’è chi ha deciso di tatuare e tatuarsi usando solo l’inchiostro bianco, deciso ad imprimere sulla pelle qualcosa che sia si un tatuaggio, ma che sappia essere delicato agli occhi.

Il risultato di questi tatuaggi è davvero incantevole in quanto se uniti ad un tatuaggio con il classico inchiostro nero creano dei graziosi disegni dall’armonia invidiabile.

Il bianco e nero, gli opposti, i contrati per natura, quando sono assieme fanno sempre bella figura. Forse è questo il razzismo, la paura di far bella figura assieme e doversi spartire i complimenti con chi è diverso da te.

L’effetto di questi tatuaggi è simile a delle ferite guarite da poco, quelle dove la melanina non ha ancora riconquistato la pelle, colorando di candore quella che prima era una ferita.

Ma quante cose belle ci insegna la natura se solo la si osserva dal lato giusto. Il colore bianco, che altro non è che l’unione di tutti i colori, risulta il colore perfetto sulla pelle per un tatuaggio delicato. Non c’è cosa più libera della natura, ecco forse il perché molte persone non la rispettano, sarà gelosia o invidia?

Ragionamenti a parte, godetevi questi bellissimi tatuaggi bianchi e magari pensate che è arrivata l’ora di farne uno, sopratutto per coloro che fino ad ora non erano convinti del colore di un tatuaggio.