Tatuarsi un suono è possibile. Ecco come si fa e l’app per leggerlo

1235

I tatuaggi emozionano, affascinano, rappresentano e in molti casi raccontano anche la storia dietro l’inchiostro sulla pelle. Ora i tatuaggi si potranno anche ascoltare.

Sembra fantascienza o una di quelle bufale da metà settimana, attira click e falsa come la scritta “Naik” su un paio di scarpe, ed invece è tutto vero. L’autore di questa idea racconta di averla pensata per la prima volta quando, uscendo da uno studio di tattoo, la sua ragazza gli esprimeva l’innocente fantasia di poter ascoltare i tatuaggi, farli parlare o generare un suono che sia un ricordo in particolare.

Da quel giorno, un barlume di genialità invase la mente di questi ragazzi che hanno sviluppato in sostanza un modo per stampare un’onda sonora sulla pelle da riempire, o incorniciare, con l’inchiostro.

Una volta realizzata l’opera, un’applicazione chiamata Soundwave sarà in grado di leggere l’onda sonora impressa sulla pelle e riprodurne il suono. Direi geniale no ?