Il treno Giapponese, studiato per dormire, più bello al mondo. Ecco il Sunrise Express.

412

I Giapponesi sono un popolo di grande produttività e non si capisce bene se per necessità o rispetto verso se stessi, danno al buon riposo un posto in prima fila nella vita. Avevo già parlato del connubio “sonno-giappone” nell’articolo dedicato all’usanza del Inemuri, ovvero il dormire ovunque, anche sul lavoro.

Trasportati dall’amore per il sonno e dalle esigenze sempre più pressanti di riuscire a spostarsi con la massima puntualità, negli anni 60 il Giappone vide un’espansione considerevole della rete ferroviaria. L’esigenza era quella di poter accelerare i tempi per la traversata dell’isola da Est a Ovest, così che i lavoratori da tutta la nazione potessero arrivare da una parte all’altra senza prendere troppi mezzi e quindi senza inciampare in eventuali ritardi.

Una volta costruite le ferrovie, ci volevano i treni. Ecco che qui si accende la genialità. Dato che i treni in viaggio su quella tratta trasportavano perlopiù pendolari che andavano e tornavano da lavoro, in orari estremi come all’alba e nella profonda notte, i Giapponesi pensarono di costruire dei treni che dovevano essere una specie di “letto dove continuare il sonno”, così che le ore di viaggio si trasformassero in altrettante ore di riposo.

Il più famoso di questi treni, ancora in servizio, è il Sunrise Express, conosciuto anche come Sunrise Seto. Questo è un treno dedicato completamente al comfort. All’interno si possono trovare infatti solo posti dove approfittarne per fare una dormita nella culla dei rumori di un treno giapponese, conosciuti come i più silenziosi ami costruiti.

Il Sunrise Express ha aree separate per costi, si passa dalla cabina con lettino singolo e tutti i confort privati, doccia compresa, alla sezione del treno dove potrete provare la comodità millantata del “Nobi Nobi” ovvero un tappeto dove sdraiarsi liberamente e riposare con la possibilità di aprire gli occhi in ogni momento e scorgere il paesaggio che scorre.

Sul Sunrise Express si può acquistare anche una tessera per fare la doccia. Tessera che solitamente va a ruba in quanto le docce sono limitate per una questione di disponibilità d’acqua.

L’igiene di un treno simile è, come dovrebbe essere di norma ovunque, massima. Viene pulito ogni giorno tra una pausa nelle stazioni di capolinea e l’altra.

Un viaggio da una costa all’altra del Giappone su questo treno può costare intorno ai 130€ con i servizi di base, se poi siete sboroni e non riuscite a non dimostrarlo, ma anche se siete ricchi e pretendete ciò che desiderate acquistare, ci sono servizi talmente personalizzabili da far arrivare il costo di un viaggio anche a migliaia di euro.

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Sunrise_Seto