Volare con un ultraleggero accarezzando gli uccelli che migrano. Ecco l’esperienza unica in Francia.

509

Vi siete mai chiesti cosa significhi volare come un uccello? E volare assieme ad altri uccelli? Oggi questa fantasia può realizzarsi grazie all’iniziativa di Christian Moullec ed il suo ultraleggero.

Il suo intrattenimento è davvero originale e mozzafiato. In pratica, nella stagione delle migrazioni, individue gli stormi di uccelli e con delicatezza ci si accoda “aggiungendosi coattamente al gruppo”. In tutto questo si ha la possibilità di sedere di fronte a lui e avvicinarsi incredibilmente a questi animali che sembrano quasi abituati alla sua presenza.

I turisti li accarezzano, li fotografano e ne rimangono meravigliati da tanta grazia in volo. C’è chi potrebbe accusarlo di essere troppo invadente, ma pensandoci bene ormai

ad oggi chi non invade il mondo animale anche se in misure diverse?

Gustatevi questo video incantevole, con uccelli in volo e castelli sullo sfondo. Sembra un’impresa hollywoodiana ed invece è una realtà più che praticabile e vivibile.

Il contatto con la natura, se fatto con rispetto, non gusta mai. L’importante e gustarsi gli animali mentre godono della loro libertà, senza tenerli in gabbia o in cattività. Prima di criticare poi, bisogna sempre rimembrare quello che spesso capita nel proprio piatto.

Gli animali sono importanti almeno quanto le parole.

Per informazioni: http://www.voleraveclesoiseaux.com